Fiera del Fungo di Borgotaro

12-13 e 19-20 settembre 2020

logo

La Fiera del Fungo è social! Seguici su

Fiera del fungo di Borgotaro IGP – Edizione speciale per l’evento che celebra il “re del bosco”

Venire alla fiera del fungo, assaggiare le ricette tradizionali del luogo, è un’emozione, è un viaggio sensoriale nella storia e nella cultura del territorio, della nostra gente. Il fungo cercato, desiderato, scovato e raccolto, passa dalle mani dell’esperto fungaiolo a quelle del bravo chef, che con cura lo pulisce e lo valuta, per capire a quale ricetta meglio si presta, magari fritto, o così, semplicemente, crudo e tagliato finissimo. Chi poi lo gusta, se sta bene attento, sente tutto il percorso che sta dietro, così naturale e per questo così fragile, prezioso.

Borgo Val di Taro si prepara per accogliere una nuova edizione della Fiera del fungo di Borgotaro IGP.  Sarebbe dovuto essere la 45° edizione, ma si è scelto di sospendere il conteggio e organizzare comunque l’evento, sebbene rimodulato e ridimensionato.

Non mancheranno però gli aspetti principali dell’evento, quelli che da anni ne hanno caratterizzato il successo a livello nazionale e non solo.

Ci sarà la fiera alimentare, spostata su viale Bottego per usufruire di maggiore spazio, e sarà come sempre un viaggio gastronomico, dai prodotti tipici locali (funghi in primis, la stagione promette bene!) passando poi un po’ per tutte le regioni italiane.

Diversi punti di degustazione e street food saranno organizzati per le consumazioni al tavolo, così come sarà gestita in autonomia dai negozianti, gastronomie e locali l’area di via Nazionale e dintorni.

Numerosi poi gli eventi collaterali, dai concerti di musica popolare itineranti, alla mostra micologica, fino ai tradizionali showcooking, ogni giorno di fiera nella cucina allestita in via Costamezzana, che vedrà avvicendarsi ai fornelli chef locali e ospiti speciali.

Per chi vuole vivere la vera esperienza di raccogliere il fungo nei boschi, ogni domenica escursioni a tema con la guida Davide Costa di trekkingtaroceno, mentre per chi i funghi preferisce trovarli belli e pronti nel piatto, sono tantissimi i ristoranti consigliati che proporranno deliziosi menù degustazione alla scoperta dei piatti tipici del territorio.

Si ricordano le regole fondamentali per i visitatori: obbligo di mascherina nelle aree mercatali e dovunque non sia possibile il distanziamento e igienizzazione frequente delle mani. L’area showcooking ha 50 posti limitati e distanziati, a cui si potrà accedere fino ad esaurimento.

Poche ma importanti regole di sicurezza, che ci permetteranno di vivere al meglio queste giornate di fine estate dedicate alla buona tavola.

Scopri tutte le info utili sul sito ufficiale  www.sagradelfungodiborgotaro.it

Seguici sui social! Facebook e Instagram @fierafungoborgotaro

PROGRAMMA DEL PRIMO WEEKEND

SABATO 12 SETTEMBRE 2020

  • ORE 9.30 apertura della fiera gastronomica (Viale Bottego)
  • ORE 10.00 apertura della mostra micologica (Portici di palazzo Manara)
  • ORE 11.00 inaugurazione dell’edizione speciale della Fiera del fungo di Borgotaro IGP (area showcooking via Costamezzana) alla presenza delle autorità, con il Corpo Bandistico Borgotarese
  • Dalle 16 alle 18.00 Musica popolare itinerante con le Fisarmoniche di Tiedoli – Belforte
  • ORE 16.30 Showcooking  dello chef Antonino Mariani -Ristorante Masco Borgovalditaro

DOMENICA 13 SETTEMBRE 2020

  • ORE 9.30 apertura della fiera gastronomica (Viale Bottego)
  • ORE 10.00 apertura della mostra micologica (Portici di palazzo Manara)
  • ORE 11.00 degustazione guidata “”Le eccellenze enogastronomiche prodotte dalla cooperazione dell’Emilia Romagna”condotta da Davide Pieri e Daniele De Leo- A cura di CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA e FEDAGRIPESCA PARMA
  • Dalle 16 alle 18.00 musica popolare itinerante con i “Contrada Lamierone”
  • ORE 17.00 Showcooking con Mario Marini, chef de “Il cielo di Strela” loc Strela di Compiano